RadioFemm, una rubrica per femminismo e diritti civili

Ciao a tuttǝ e benvenutǝ a RadioFemm, la nuova rubrica di RadioEco! Ci presentiamo: siamo Livia Giorni, studentessa di Scienze Politiche e Carolina Santini, studentessa di Filosofia. Il nostro intento, attraverso la nuova rubrica è quello di portare sempre di più all’interno della discussione pubblica le problematiche di genere legate al femminismo e ai diritti civili, con la convinzione che soltanto sensibilizzandola per mezzo di questi temi è possibile il raggiungimento di una consapevolezza comune e la fioritura della nostra società.

RadioFemm è nata, dunque, con la voglia di divulgare temi femministi e con la speranza che questi possano far riflettere sui meccanismi della società contemporanea, e innescare lo spirito critico che è in ognunǝ di noi. L’articolo che inaugurerà la rubrica parlerà di che cos’è il femminismo e perché dovremmo tuttǝ abbracciare questo indirizzo di pensiero: il femminismo non riguarda solo le donne in particolare, ma l’intera società e gli individui che la compongono in generale.

Radiofemm
manifestazione femminista in Messico

Quello che qui tratteremo, infatti, riguarda l’intersezione di diverse identità sociali e le relative possibili particolari discriminazioni, oppressioni o dominazioni. Si tratta di quello che nella cosiddetta “quarta ondata” del femminismo prende il nome di «femminismo intersezionale»: tendenze come il razzismo, il sessismo, l’abilismo, l’omofobia, la transfobia, la xenofobia, non agiscono in modo indipendente, bensì sono interconnesse e creano un sistema di oppressione che rispecchia l’intersezione di molteplici forme di discriminazione.

RadioFemm partirà, quindi, dalle basi e dalla definizione del movimento stesso, per poi andare a sviscerarlo, cogliendone tutti gli aspetti che lo compongono. Sempre con occhio attento e critico, rifletteremo anche sulle possibili soluzioni a punti di vista retrogradi e patriarcali, i quali proveremo a decostruire e ricostruire assieme, per un mondo al di là del patriarcato.

Vi aspettiamo ogni mercoledì con un nuovo articolo, a presto!


Autrici: Livia Giorni e Carolina Santini

Mi chiamo Livia, ho diciannove anni e studio Scienze Politiche all’Università di Pisa. Da quando ho memoria sono appassionata di scrittura e in particolare di scrittura divulgativa: da qui il mio sogno di diventare giornalista. Il mio obiettivo più grande è infatti quello di far sentire le voci delle persone che hanno più bisogno di essere ascoltate.

Ho ventitré anni e sono studentessa del corso magistrale in Filosofia e Forme del Sapere, per il quale mi sono trasferita all’inizio di quest’anno accademico a Pisa. Vengo, infatti, da un piccolo paesino delle Marche in provincia di Urbino. Ed è proprio all’Ateneo di Urbino che ho intrapreso il mio percorso universitario, laureandomi in Scienze Umanistiche, curriculum Filosofico. Da poco in terra toscana, ho quindi deciso di portare la mia passione per la scrittura e il mio fervido spirito femminista, qui a RadioEco.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *