Inaudito! #2 – IC3PEAK

Con ciò che sta accadendo nel mondo, la scelta di presentare IC3PEAK * nel secondo articolo di Inaudito! mi pare più che azzeccata. Le canzoni di questo duo di artisti politicamente impegnati risuonano oggi di un’attualità ancora più sconfortante e minacciosa.

copertina singolo IC3PEAK 1
Copertina del singolo Vampir


IC3PEAK

Right now there are hundreds of people dying in Ukraine. It breaks our hearts and we don’t know how to put it into words.”

Così si apre l’ultimo post pubblicato sul canale Youtube del duo di artisti moscoviti, da sempre avversi alla situazione politica in cui è immersa la Russia. La comunicazione prosegue a condannare le azioni di Putin come leader politico, e denuncia lo stato di censura e sorveglianza militare che vorrebbero impedire qualsiasi tipo di ribellione: la propaganda, scrivono, “avvelena le menti delle persone e alimenta l’odio.”

copertina album IC3PEAK 1
Copertina dell’album До Свидания

Autodefiniti “audiovisual terror futuristic opera”, Anastasija Kreslina (Nastja) e Nikolaj Kostylev (Kolja), in arte IC3PEAK, da anni comunicano il malcontento verso ciò che accade nel loro Paese natale attraverso la loro musica, che abbraccia uno stile elettronico e oscuro. In un mondo artistico che sempre più si mescola con le pratiche dei nuovi media e unisce la musica all’attivismo politico e alla performance, i due non si definiscono solamente musicisti, ma piuttosto video-artisti. (qui l’intervista completa realizzata e pubblicata sul canale di вДудь)

Come tanti altri artisti e attivisti russi denunciano la guerra, la censura e la lesione dei diritti umani operata da un sistema corrotto e intollerabile, che spesso e volentieri ha tentato di fermarli: non di rado, infatti, al duo sono stati impediti concerti, e pare che nel 2018 siano stati arrestati (e rilasciati poco dopo) durante un tour, a seguito della pubblicazione di canzoni esplicitamente avverse al clima politico e sociale russo.

copertina singolo IC3PEAK 2
Copertina del singolo Dead But Pretty

Il loro debutto musicale è avvenuto nel 2014 con l’EP Substances, seguito dall’EP Vacuum. Nonostante abbiano iniziato cantando in inglese, cosa che ha contribuito alla loro notorietà all’estero, da anni ormai realizzano canzoni perlopiù nella loro lingua madre. Le atmosfere violente e crude che costruiscono nei loro testi riflettono quello che è la realtà più brutale della Russia, vissuta attraverso la loro esperienza.

È del 2017 il primo album completamente in russo, Сладкая Жизнь (Dolce Vita), seguito poi da Сказка (Favola) nel 2018 e infine dall’ultimo album, nel 2020, До Свидания (Arrivederci).

copertina singolo IC3PEAK 3
Copertina del singolo Червь / Worm

Negli ultimi mesi il duo ha pubblicato tre nuovi singoli: Vampir in collaborazione con Oli Sykes, Червь / Worm, in collaborazione con Kim Dracula, e Dead But Pretty, i quali sembrano mantenere la promessa fatta dal gruppo alla pubblicazione dell’ultimo album:

It’s going to get darker


Top 3 canzoni

Смерти Больше Нет (Niente più morte) dall’album Сказка
Qui il testo ed eccone un estratto:

В золотых цепях я утопаю в болоте

Кровь моя чище чистых наркотиков

Вместе с другими тебя скрутят на площади

А я скручу в своей новой жилплощади


Soffocata da catene d’oro affondo nella palude.

Il mio sangue è più puro delle più pure droghe.

Tu e i tuoi amici verrete portati via dalla polizia nella piazza,

mentre io mi rollerò una sigaretta nel mio nuovo appartamento.

Плак-Плак (Plak-Plak) ** dall’album До Свидания
Qui il testo ed eccone un estratto:

Мама говорила мне: “Слушайся мужа”

Я непослушная, делаю хуже

Делаю не так, как наказывал папа

Вместо звезды, я хватаю гранату


Mamma mi diceva “Obbedisci a tuo marito”:

io disobbedisco, rendo le cose peggiori.

Non faccio quello che mi ordinava mio padre.

Invece di una stella, afferro una granata.

Марш (Marcia militare) dall’album До Свидания
Qui il testo ed eccone un estratto:

Воздух вокруг с каждым годом душней

Я не хочу убивать людей

Без приглашения заходят в мой дом

Новое слово и новый закон


L’aria qui intorno si fa sempre più soffocante con gli anni.

Io non voglio uccidere nessuno.

Senza invito entrano nella mia casa:

nuova parola e nuova legge.


copertina album IC3PEAK 2
Copertina dell’album Сказка

Dedicato a…

Vista l’attuale situazione politica, questo gruppo è dedicato a tutti: la loro musica oscura e densa di simbologia, spesso inquietante, in realtà rappresenta la ribellione a tutto ciò che abbiamo visto avverarsi in questi giorni di conflitti.

Il messaggio di IC3PEAK è dedicato a chiunque abbia intenzione di ascoltare, per unirsi e resistere alla guerra al di là di ogni nazionalità, senza però dimenticare il subdolo meccanismo che si nasconde dietro al conflitto. Sarebbe semplice trovare nel singolo individuo un malfattore, ignorando il sistema sociale corrotto che supporta questo presunto “malvagio”: ciò che invece è importante ricordare è che siamo noi a fare la differenza, parlando di ciò che è scomodo anche quando ci viene detto di tacere.


* IC3PEAK: letto come l’inglese “I speak”, richiamo all’attivismo politico del gruppo

** Plak-Plak (Плак-Плак): non traducibile come parola vera e propria, nel testo della canzone viene trattata come un’onomatopea del pianto, probabilmente derivata dal verbo “плакать”, ovvero “piangere”


Qui il link all’articolo di presentazione di Inaudito!

Qui il link al prossimo articolo

red dead online avatar of scrawny_raccoon

Autore: Beatrice Carpina

Su instagram @scrawny_raccoon, classe 2001, da sempre residente a Pisa nonostante non si definisca “propriamente pisana”. Grande appassionata di scrittura, intenta da anni a cercare la giusta storia da raccontare, e adesso interessata ad approcciarsi anche al mondo del cinema.

Ascolta musica 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni all’anno.

Leave a Reply

Your email address will not be published.