Tarocchi Musicali #4 – L’Imperatore, potere temporale

tarocchi musicali imperatore

Con l’Imperatore, i tarocchi giungono al primo punto di equilibrio delle forze del mazzo. E’ il compimento di un percorso, la realizzazione di avere qualcosa di stabile su cui contare, la consapevolezza del nostro potere:  

If it feels like a home

Power on, power on, power on

James Blake – Power On (Assume Form)

Il Bagatto era il fuoco, la Papessa l’acqua, e l’Imperatrice l’aria, l’Intelligenza creativa. L’Imperatore del mazzo di tarocchi è la terra: racchiude in sé tutte le altre forze, ed è in grado di usarle per regnare sul suo mondo. Non segue le leggi, perché le crea. C’è un brano, nel musical Hamilton di Lin Manuel Miranda, in cui il protagonista Alexander Hamilton si comporta da Imperatore: Non-stop. È il momento più alto del suo percorso: sa di poter contare su solidi traguardi raggiunti, e sa come usare la sua mente per ottenere quello che ritiene essere il meglio per il suo paese. 

La sua mente razionale non fa voli pindarici né insegue ideali, ma è tutta direzionata a sfide concrete e materiali. È affine al seme dei denari: per questo Anderson .Paak in Bubblin, consapevole di come fare i soldi ma anche che deve metterli da parte, è in grado di ragionare con tutto lo spirito pratico dell’Imperatore.  

Yeah, one in the hand, one in the bag, bubblin’

Look at the cash, look at the cash comin’ in

Anderson .Paak – Bubblin

Il fatto che potere e autorità siano personificati da un individuo di sesso maschile, è sicuramente sintomo del patriarcato. Già presente quando i tarocchi sono stati creati, e ancora imperante, fa in modo che determinate forze siano socialmente assegnate solo all’uomo. Ma una big Emperor energy ce l’ha anche Beyoncè in Flawless, in cui rivendica, appunto, il riconoscimento di questi poteri anche a noi donne (grazie Alison). Non la chiamano Queen B a caso.

You wake up (Flawless)

Post up (Flawless)

Riding ’round in it (Flawless)

Flossin’ on that (Flawless)

This diamond (Flawless)

My diamond (Flawless)

This rock (Flawless)

My Roc (Flawless)

I woke up like this, I woke up like this

We flawless—ladies, tell ’em

Beyoncé – ***Flawless

Per concludere però, volevo mettervi in guardia con la Yeah Yeah Yeah Song dei Flaming Lips, che si ricollega anche a Dogville di Lars Von Trier (e al bellissimo articolo in cui Giulia ne ha parlato): che farne di tutto questo potere?  

If you could make everybody poor just so you could be rich
Would you do it?
If you could watch everybody work while you just lay on your back
Would you do it?
If you could take all the love without giving any back
Would you do it?
And so we cannot know ourselves or what we’d really do

With all your power

The Flaming Lips- The Yeah Yeah Yeah Song (With All Your Power)
alessandra tarocchi

Autrice Alessandra Pafumi

Studentessa di biologia marina nata nel 1997, è un po’ più blu di prima. Gioca a fare la blogger e la speaker per RadioEco dal 2019. Conduce Disconnected con Giulia Greco.

Leave a Reply

Your email address will not be published.