Tarocchi Musicali #8 – La Giustizia, umana e divina

La carta dei tarocchi della Giustizia ci guarda dritto in faccia: ci sta interrogando sulla nostra integrità morale, e non ammette scuse:

Good name is better than silver and gold

And no money, no money, no money, no money, no money can buy good name

Do you have your conscience; do you have your conscience?

Then no money, no money, no money, no money, no money should buy your name

William Onyeabor
pezzo pazzesco, visione video molto consigliata con riferimenti trasversali anche alla giustizia dei tarocchi

Gli strumenti che ha per fare giustizia sono due: la spada, attiva, che nei tarocchi rappresenta l’elemento dell’aria (intelligenza e saggezza) con cui possiamo tagliare ed eliminare tutto ciò che non ci serve:

I don’t know what you been told

See, I am not your enemy, uh oh

But if there’s one thing that I know

Is that you ain’t a friend to me, uh oh

So don’t come for me unless I send for you

Know you’re dead to me

[…]

I’m what God made of me, don’t need to pretend

It’s okay to disagree, we don’t have to be friends

See, you think you got problems with me?

But, baby, I don’t even think about you

You’re mad at everything I do

But what are you up to? I haven’t a clue

‘Cause, baby, you’re dead to me

Kali Uchis
questa versione acustica è semplicemente magnetica, Kali ti amo
tarocchi giustizia
la carta della giustizia nei tarocchi Rider-Waite-Colman, dove in realtà ha una numerazione diversa (11). Io sto seguendo la numerazione dei marsigliesi

Il secondo strumento è la bilancia, ricettiva, che serve ad accettare e pesare tutto quello che ci serve e che ci meritiamo:

I’m gonna say what I need
If it’s the last thing I do
I do, I do, I do
I’m in that kind of mood

[…]
I’ll go under your wing
I’ll slot right in between the
Cracks between you and him
I don’t wanna go home
Shall we drive from zone to zone?
I wouldn’t do this on my own
But I’m not on my own tonight

James Blake
Questo brano è decisamente uno dei miei preferiti di sempre. E anche il video è proprio bellino.

Con questo gioco di prendere e lasciare nelle giuste quantità, si realizza la perfezione implicita nel numero 8. Due cerchi identici sovrapposti, simbolo di stabilità come in cielo, così in terra. Perché la vera giustizia è quella universale e divina:

The creator has a master plan

Peace and happiness for every man

The creator makes but one demand

Peace and happiness through all the land

Pharoah Sanders
Per sentirvi davvero allineati con l’universo.

E voi, cosa rispondete allo sguardo implacabile della giustizia? In questo nuovo anno in arrivo, cosa dovete lasciare andare, e cosa invece accettare, perché ve lo meritate?

alessandra tarocchi

Autrice Alessandra Pafumi

Studentessa di biologia marina nata nel 1997. Se diventa ansiosa per nascondersi vorrebbe un tatuaggio, ma quando deve progettarlo poi non ci riesce mai. Gioca a fare la blogger e la speaker per RadioEco dal 2019. Conduce Disconnected con Giulia Greco.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *