Tarocchi Musicali #5 – Il Papa: una guida verso il paradiso

tarocchi papa

Dopo l’Imperatore e la conquista del potere terreno, il Papa, numero cinque dei tarocchi, squilibra di nuovo il mazzo e fa ricominciare il gioco delle quattro forze. Ci eravamo chiesti come canalizzare il potere acquisito: il Papa ci da la risposta. Archetipicamente, è la figura del saggio, del personaggio portatore di conoscenza in grado di dare una direzione spirituale a chi lo ascolta. Proprio come il Mister Mandarino di Antonella Ruggiero dei Matia Bazar (la versione del brano che preferisco è quella di Registrazioni Moderne, con la Banda Osiris):

Oè oè Mister Mandarino, che sorprese dai

Quando parli tu

Oè oè Mister Mandarino, calda estate sai

Danno gli occhi tuoi

Antonella Ruggiero / Matia Bazar

Il Papa è una guida spirituale: ricettivo verso il cielo e attivo verso la terra, nei tarocchi fa da ponte fra il terreno e il divino, e accompagna i suoi fedeli verso il paradiso. Emissario di Dio, ci porta quindi ad una dimensione superiore di noi stessi:

I’m going home to live on high

Soon as my feet strike Zion

Lay down my heavy burdens

Put on my robe in Glory

W. Herbert Brewster / Mahalia Jackson

Questo passaggio è necessario: non siamo esseri limitati e delimitabili, ma in continua evoluzione, e la divinità, per Maria Antonietta, è in grado di darci quella libertà che fa parte della nostra essenza:

mentre con Dio io mi ci trovo bene,

perché almeno lui ha ampissime vedute

Non assomiglio ad una linea di contorno

quella la disegnano gli stronzi come te

Maria Antonietta

Questo piano di esistenza superiore, non è identificabile solo con il paradiso: è la quarta dimensione in cui transizionano gli MGMT;

Ceilings lifted walls were gone
You speak the language of the breeze
All your leaves were meant for me

The love that every person wants to be


Ben Goldwasser & Andrew VanWyngarden

è l’altro lato a cui vogliono arrivare i Doors,

Tried to run

Tried to hide

Break on through to the other side


John Densmore, Robby Krieger, Ray Manzarek & Jim Morrison

usando tutti gli intermediari allucinogeni del caso.

Il Papa, poi, non è solo una carta dei tarocchi (al contrario della Papessa), ma anche una figura reale, Papa Francesco I. Giovanni Truppi (portavoce di Antonio Moresco) gli chiede, nella sua Lettera, di essere fedele al suo archetipo e di guidare l’umanità verso un futuro migliore: ma non certo tramite le modalità canoniche a cui potreste pensare.

Francesco, scioglila
Certe volte bisogna fare delle cose impossibili
Perché abbiamo visto dove ci hanno portato quelle possibili
Bisogna pensare quello che non è stato pensato,
Fare quello che nessuno ha mai avuto ancora il coraggio di fare
Bisogna cambiare il nostro cervello, il nostro spirito, il nostro cuore

Ci vuole un gesto che nessuno ha mai fatto prima
Di morte e di resurrezione
Per indicare a tutti un’altra strada
A tutte le donne, a tutti gli uomini, a tutti i bambini
Agli stati, ai governi, alle istituzioni
La salvezza non arriverà solo dalla politica, dall’economia e dalla tecnica
La salvezza non arriverà dalle forze maschili e razionali
Che sono secoli che si oppongono a quelle femminili e spirituali

Ci vuole qualcuno che parte per primo
Francesco, Francesco
Facci mancare la terra sotto i piedi

Giovanni Truppi / Marco Buccelli / Antonio Moresco

E per voi, cos’è il Paradiso, e qual è la vostra guida per raggiungerlo?

alessandra tarocchi

Autrice Alessandra Pafumi

Studentessa di biologia marina nata nel 1997, nove stelle del cinema su dieci la fanno piangere. Gioca a fare la blogger e la speaker per RadioEco dal 2019. Gestisce Disconnected con Giulia Greco.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *