Non solo Festival: intervista ai Canton

Come abbiamo già accennato nei giorni scorsi, Sanremo non è solo la gara che si tiene all’interno dell’Ariston, ma è anche eventi e incontri che restano nascosti agli occhi del grande pubblico, uno dei luoghi in cui si tiene tutto ciò è Casa SIAE ed è proprio in questo luogo che incontro per una breve, ma interessante chiacchierata Marcello Semeraro dei Canton.

Probabilmente, molti di voi non sanno o non si ricordano dei Canton che a metà degli anni ’80 riscosse un discreto successo partito con Sanremo 1984, quando si classificarono quarti con il brano Sonnambulismo, e consolidato nel 1985 tramite la partecipazione a Festival Bar e al brano Please Don’t Stay. Questa canzone li portò a farsi conoscere al pubblico internazionale e a collaborare con Pete Waterman, celebre produttore che lavorò con grandi nomi della musica internazionale quali i Bananarama ed Elton John.

Nel 1986 la loro etichetta cessa l’attività lasciandoli vincolati a un contratto pluriennale e i Canton si ritrovano costretti a una pausa forzata che si tramuta in un lungo periodo di inattività, il quale terminerà nel 2010 quando decidono di tornare a fare musica. È in quest’anno che rilasciano il brano Sonnambulismo 2010, nuova versione del loro celeberrimo brano.

Canton
Cover del singolo “I Deboli”

I Canton, dopo il 2010, non si fermano più: pubblicano un nuovo album – “Ci Saremo” (2016) – e danno il via a un progetto inusuale per il panorama italiano, ma molto interessante. Questo progetto prende il via nel 2018 e si intitola “1/3 – Uno Su Tre“, che prevede l’uscita di un singolo ogni tre mesi fino alla pubblicazione dell’album che avverrà – ovviamente, per scoprire il perché di questa scelta dovete sentire la nostra intervista – tra i quali figurano Amami e I Deboli.

Marcello racconta ai nostri microfoni il passato e il presente dei Canton, lasciandoci curiosi di vedere cosa ha in serbo per loro il futuro.

canton

Autore: Mara Pezzica

Classe 1994. Convinta di capire le persone dai gusti musicali, poi si ricorda che c’è chi è onnivoro come lei e la teoria decade. Frequenta Discipline dello Spettacolo e della Comunicazione. Responsabile dell’area musicale. A RadioEco dal 2017.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *