Eco del Dungeon, puntata 1 x 01

puntata 1 edd

Traduzioni e Riadattamenti

Alessandro e Jasmine tornano con il programma che li ha visti nascere come Duo a RadioEco, ma presentandolo come un nuovo format più entusiasmante e dinamico: il podcast!

podcast di eco del dungeon

Il tema di questo riprenderà la falsariga del programma: informazione e intrattenimento sull’enorme mondo della cultura popolare di massa.

In questa prima puntata i nostri impavidi eroi si destreggiano fra sconcertanti traduzioni, orpelli linguistici ed espedienti narrativi arzigogolati, soffermandosi sulle scelte apparentemente (o realmente) discutibili di l’una o l’altra traduzione, tentando di analizzarle e contestualizzarle.

E’ così che armati della spada della pazienza e l’armatura del sarcasmo e la risata pronta, i guerrieri affronteranno la discutibilissima nuova traduzione de “Il signore degli anelli” di J.R.R. Tolkien, a cura di Ottavio Fatica che ha stravolto di recente i preconcetti e i valori a cui numerose generazioni si erano abituate, appassionandosi attraverso i vecchi riadattamenti dall’originale inglese.

Fatica migliora il senso narrativo dell’opera o si perde miseramente nell’italianizzazione selvaggia dei termini?

Sarà che l’arcaismo è bello bello assai, specialmente in contesto all’ambientazione, o magari siamo davanti ad un imbarazzante caso di “tipo-no-grazie”?

Fra Mordor, salti attraverso i Monti Fiammeggianti, e gli effetti sonori di discutibile gusto ad indorare le loro parole, Alessandro e Jasmine fronteggiano questi ostacoli per capitombolare subito dopo anche su altri argomento.

Da altri Cult della Letteratura – come il best-seller Harry Potter – alla cinematografia stessa che ha sempre dovuto scontrarsi con la traduzione dei suoi testi e titoli, a persino il doppiaggio, non potendo evitare di riportare in auge i Memes popolari di Evangelion e il suo ultimo riadattamento in lingua italiana che ha riscaldato i Social per mesi!

Osate, quindi e unitevi all’avventura dei nostri due Speaker fra le pagine dei libri e le voci dei vostri idoli d’infanzia per iniziarvi al caotico ed esuberante mondo di Eco del Dungeon!

(Ma che poi sarà che le traduzioni dei Pokémon sono un pelo meglio? nda.)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *